Dizionario Forex

АBCDЕFGHILMNOPQRSTUVW

A

Arbitraggio – Approfittare delle differenze di prezzo di una singola attività (come ad esempio una coppia di valute), che è negoziata in più mercati. Affinchè esistano delle opportunità di arbitraggio, la coppia di valute deve essere scambiata contemporaneamente su due mercati diversi, ed a prezzi diversi. Una forma molto comune di arbitraggio è quello di copertura, che è una pratica di acquisto di un titolo su un mercato (come ad esempio il mercato Forex spot) e la vendita delle opzioni su quella coppia di valute in un altro mercato (come ad esempio il mercato delle opzioni valutarie). L’arbitraggio è utilizzato anche nello sport, nei fondi di trading e anche nel trading di credit default swap.

At-Or-Better – Questo termine è usato in riferimento all’inserimento dell’ordine, indicando che il broker dovrebbe riempire l’ordine del trader al prezzo ordinato dal trader o ad un prezzo che sarà più conveniente per il trader, in termini di costi dello spread.Di solito gli ordini pendenti sono utilizzati per tali richieste dai trader ai broker.

At Limit – Un ordine da un operatore a un broker per riempire uno scambio lungo ad un prezzo che è inferiore al prezzo corrente di mercato, o per riempire uno scambio a breve ad un prezzo che è al di sopra dei prezzi di mercato.L’aspettativa è che i prezzi si muoveranno contro le aspettative del trader prima di girare nella direzione delle aspettative del trader, e così un ordine ‘al limite’ riduce il livello del rischio che il conto avrebbe vissuto se l’ordine venisse eseguito al prezzo di mercato. Un ordine ‘al limite’ è un ordine pendente.

Al meglio – Un ordine da un trader o intermediario per eseguire uno scambio con i migliori prezzi possibili nel più breve tempo possibile.Un ordine ‘al meglio’ è sempre un ordine istantaneo che sarà eseguito al prezzo di mercato, e può essere soggetto a slippage.

Asset – Un elemento di valore commerciale o di scambio.Il valore commerciale di una risorsa non è fisso, ma cambia di volta in volta a causa di diversi fattori che influenzano la domanda e l’offerta della risorsa. E’ questo cambiamento nella percezione del valore della risorsa che gli conferisce importanza economica e commerciale. I mercati finanziari offrono un modello standardizzato su quali risorse possono essere scambiate per un valore elargito su di esso dalla concorrenza dei trader e degli intermediari (broker) in tali operazioni.

Ask – Il prezzo a cui viene offerta un coppia di valute o di attività per la vendita. Il prezzo Ask (o Lettera) è il prezzo quotato a cui un investitore o trader può comprare una coppia di valute, o il prezzo al quale un concessionario vendere una coppia di valute ad un trader. Questo è noto anche come “offerta”, “prezzo ask”, e “quotazione ask”. In una quotazione, ci sono due prezzi che sono elencati, ed è il prezzo indicato sul lato destro di una quotazione che costituisce il prezzo Ask. Il prezzo ask è sempre più alto del prezzo bid (denaro). Ad esempio, in una quotazione che è elencata come 1.2346/1.2349, 1.2349 è il prezzo ask.

Aggregate Risk (Rischio Complessivo) – Questa è una misura dell’esposizione complessiva di un investitore su contratti spot e futures.Tali investitori includono banche, grandi aziende, hedge fund e altri istituti finanziari. La definizione per il mercato Forex è l’esposizione di una entità commerciale alle fluttuazioni dei tassi di cambio delle due valute. Il Rischio complessivo è un indicatore chiave che una entità commerciale deve impiegare al fine di valutare l’esposizione massima consentita per uno scambio prima di impegnarsi in tale commercio. Una volta che questo è stato derivato, i limiti sulla posizione possono essere impostati. Aziende più grandi come le banche ‘troppo grandi per fallire’ hanno più grandi limiti di rischio aggregato rispetto alle piccole imprese con basso rating del credito.

Aggressor – L’aggressor è di solito la parte che avvia l’affare in una transazione.Nei mercati finanziari, gli aggressor sono di solito i responsabili per i flussi di ordini in una particolare direzione. Questo ruolo è assunto dagli investitori istituzionali nel mercato Forex, ed è per questo che in tempi di aumento della volatilità (in particolare durante il trading sulle notizie) non è raro vedere grandi picchi successivi al rilascio di una notizia. In questo caso, gli investitori istituzionali spingono aggressivamente i prezzi a causa della loro grande richiesta e sperano di ottenere con questo un cambiamento di prezzo, scaricando le posizioni sulla sezione non aggressiva del mercato.

Absolute Rate – L’Absolute rate è una combinazione di una percentuale di un interest rate swap che è fisso, così come la percentuale che è flessibile o variabile. Gli Interest rate swap sono utilizzati da società come copertura contro le fluttuazioni improvvise e indesiderate dei tassi di interesse. Quindi, se l’accordo di swap viene dato con un premio del 5% e un tasso di flessibilità del 2% rispetto a un tasso flessibile come il LIBOR o EURIBOR viene aggiunto al mix, questo dà un valore assoluto di tasso del 7%.

B

Base Currency – Un’apertura di una lunga e una chiusura di una breve posizioni.I trader in genere acquistano quando vi è l’aspettativa che il prezzo del bene o il tasso di cambio della coppia di valuta aumenta. Un ordine di acquisto nel Forex è un ordine immediato di mercato di acquisto del bene al prezzo (attuale) di mercato.

Buy – An opening of a long and a closure of a short positions. Traders generally buy when there is the expectation that the price of the asset or that the exchange rate of the currency pair will increase. A Buy order in Forex is an instant market order to purchase the asset at the market (current) price.

Bull (toro) – Un operatore del mercato che conta su un aumento del valore del mercato in generale o di un bene specifico.Un toro è anche un operatore di mercato, un commerciante o un investitore che ipotizza un aumento dei prezzi degli strumenti negoziabili. I tori quindi acquistano un bene in base al loro sentimento o sulle loro aspettative di mercato. Quando ci sono più i tori presenti sul mercato rispetto ai venditori (orsi), allora il prezzo di mercato del bene si apprezzerà.

Broker – Un agente che esegue gli ordini di acquisto e vendita di valute e strumenti collegati, in cambio di una commissione o di uno spread. I Brokers sono agenti che lavorano su Commissione e non agenti che agiscono per proprio conto. Nel mercato dei cambi i broker tendono ad agire come intermediari tra banche portando acquirenti e venditori insieme per una commissione pagata dal promotore o da entrambe le parti. Ci sono quattro o cinque grandi intermediari globali che operano attraverso società controllate affiliate e partner in molti paesi.

Breakout – Un breakout è una situazione in cui lo slancio del movimento dei prezzi è così forte che si muove oltre i livelli chiave di supporto ( breakout inferiore) e resistenza ( breakout superiore).I breakout di solito si verificano a seguito di comunicati stampa ad alto impatto o di alcuni altri fattori che fanno si che gli operatori inseriscano gli ordini in generale in una direzione.

Bid (Offerta) – Il prezzo a cui un concessionario è disposto ad acquistare una valuta da un investitore o un commerciante, o il prezzo a cui un investitore o un commerciante può vendere una coppia di valute ad un concessionario. Questo è noto anche come il “prezzo di offerta” e “tasso di offerta”. In una quotazione, ci sono due prezzi che sono elencati, ed è il prezzo indicato sul lato sinistro che rappresenta il prezzo bid. Il prezzo di offerta è sempre inferiore al prezzo di vendita. Ad esempio, in una quotazione che è elencata come 1.2346/1.2349, 1.2346 è il prezzo di offerta.

Bear (orso) – Un operatore del mercato che si aspetta un calo dei prezzi di mercato; un operatore di mercato, un commerciante o un investitore che specula sulla caduta di valore di un bene.Gli orsi quindi vendono un’attività in base al loro sentimento delle aspettative del mercato.Quando ci sono più orsi presenti sul mercato rispetto ai compratori (i tori), allora il prezzo di mercato del bene si deprezzerà.

Basis Point – Un punto base è un centesimo di punto percentuale, o 1/100 (0,01%).Questo termine ha le sue origini nella pratica di barattare la ‘base’, o la differenza percentuale tra spread. E’ comunemente usato per descrivere il tasso di variazione dei tassi di interesse. Quindi, se una banca centrale aumenta il tasso di interesse dal 4,5% al 5%, si tratta di un aumento di 0,5% o di 50 punti base.

Bank Rate – Il tasso al quale una banca centrale è disposta a prestare denaro al suo sistema bancario nazionale. E’ conosciuto anche come il tasso di sconto, o tasso di interesse sul calendario delle notizie economiche. Le banche centrali funzionano come un prestatore di ultima istanza. Le banche commerciali investono fondi depositati presso di loro da parte dei clienti, sia sotto forma di prestiti concessi a privati e imprese, o in altri strumenti di investimento, ma sono tenuti a conservare i fondi di riserva per gestire il regolamento delle operazioni. Di tanto in tanto, le banche commerciali possono esaurire tali fondi di riserva. Esse possono quindi ottenere prestiti stop-gap dalla banca centrale, rimborsabili in un determinato tasso di interesse. Questo è ciò che è noto come il tasso bancario.

Balance (Equilibrio) – Il risultato finanziario di tutte le transazioni completate di un conto di trading.Nel mercato Forex, vi è un saldo non utilizzato e la bilancia utilizzata (che è il margine utilizzato come capitale del commerciante nel commercio con leverage). Il vero saldo del conto di trading può essere conosciuta solo quando tutti gli utili o le perdite non realizzati, così come il margine iniziale (bilancia utilizzata) sono inclusi nel saldo non dopo che tutte le posizioni sono state chiuse.

C

Cent Lot – Un cent lot equivale a 1/1000 micro lotti, in cui il valore di un movimento di prezzo di un tick è equivalente a 1 cent.

Currency Pair (Coppia di Valute) – Una operazione di conversione basata sul cambiamento del tasso di una valuta contro quello di un’altra.Un esempio di coppia di valute è USD / JPY. Gli accoppiamenti di valuta sono fatti perché è il tasso di cambio di una valuta contro un’altra valuta che si misura nel mercato Forex. Una moneta non può essere scambiata contro se stessa, ed è per questo che le valute sono accoppiate in modo da riflettere il tasso di cambio di una valuta contro un’altra. In una coppia di valute, la prima valuta elencata è la valuta di base, mentre la valuta quotata sulla destra è conosciuta come la valuta contatore.

Currency (Valuta) – Il denaro emesso da un governo.La Valuta si è evoluta nel corso dei secoli dai cereali ad altri beni che sono stati considerati beni rifugio, come l’oro e l’argento, per poi passare all’uso di monete coniate e banconote. Si tratta di una forma di denaro utilizzato come unità di scambio all’interno di un paese. Il denaro è conosciuto come moneta, perché una volta che l’organismo emittente (la banca centrale) ha deciso la quantità di denaro che è in circolazione in un dato momento, la quantità di denaro esistente in un sistema scorre da una persona ad un’altra sulla base dello scambio di beni o servizi, e questo è paragonato ad una corrente di fiume che scorre da un punto all’altro.

Cross Rate – Le quotazioni di valute che non coinvolgono il dollaro americano.In altre parole, il cross rate è il tasso di cambio tra due valute incrociate. Un’altra definizione è di tasso di cambio quotato di due valute in un paese in cui nessuna delle due valute è la valuta ufficiale.

Counterpart (Controparte) – Un partecipante ad una transazione finanziaria. Una controparte è un operatore di mercato che si schiera dalla parte opposta di una transazione a quella di un operatore sul mercato.Nel mercato Forex, i market maker di solito funzionano come una controparte di una transazione forex.

Consolidation (Consolidamento) – Questo si riferisce a un periodo di tempo nel mercato quando i prezzi sono limitati ad un trading range stretto.Il consolidamento si verifica quando la maggior parte dei commercianti si mettono in panchina, portando a volumi di scambio molto bassi.

Commodities (materie prime) – Si tratta di strumenti finanziari negoziabili i cui contratti sono basati su materiali di valore che sono estratti dal suolo (materie prime dure come oro, gas naturale, petrolio), o che sono a base di prodotti agricoli (mais, caffè, cacao, frumento).

Commission (Commissione) – Il bonus che va al Broker per facilitare le operazioni. Una commissione è diversa dallo spread, che di solito è la differenza tra il prezzo che un broker è pronto a pagare per un bene e il prezzo al quale il broker è pronto a riacquistare il bene da un trader. Una commissione è una tassa applicata affinchè una transazione si verifichi. Nel mercato Forex, le commissioni sono addebitate solo in un ambiente ECN per coprire il costo del mantenimento del protocollo FIX su cui lavora la rete di comunicazione elettronica.

Centralized Market (Mercato Centralizzato) – Una borsa centralizzata dove tutti gli ordini nel mercato sono indirizzati, senza altre borse concorrenti che ricevono gli ordini / quotazioni.Come tale, tutte le quotazioni ottenute da tale borsa sono le stesse che vengono date a tutti i partecipanti di tale mercato.

Central Bank (Banca Centrale) – Una banca amministrata da un governo nazionale, che regola il comportamento delle istituzioni finanziarie all’interno dei suoi confini e svolge la politica monetaria. Una banca centrale è responsabile dell’emissione della moneta di una nazione, del controllo della sua offerta e, in alcuni casi, agisce da prestatore di ultima istanza per garantire il finanziamento di emergenza per il sistema bancario della nazione.

D

Direct Quote (quotazione diretta) – Questa è una quotazione che esprime il tasso di cambio in termini di quantità di valuta nazionale o valuta di riferimento in grado di acquistare una unità di un’altra valuta.Così, la quotazione convenzionale per Euro vs US Dollaro invece di essere espressa in termini di valuta di base (EURUSD = 0.9860), la quotazione diretta è espressa in termini di valuta contatore per la valuta di base.

Dealing Desk – Questo è il reparto in una società di brokeraggio che è responsabile per l’esecuzione di ordini commerciali nel mercato Forex.I dealing desk fungono da intermediari tra il commerciante ed i fornitori di liquidità, facendo incontrare acquirenti e venditori e riempiendo ordini di vendita con ordini di acquisto. Le dealing desk possono anche essere trovate in banche e società finanziarie.

Day Trading – Si riferisce ad uno stile o tipo di negoziazione in cui le posizioni commerciali sono aperte e chiuse nel corso della stessa giornata.Il day trading richiede che il commerciante analizzi il mercato utilizzando grafici a breve termine (ad esempio, grafici di 1 minuto, 5 minuti, 15 minuti e 1 ora), identificare le coppie di valute che hanno il potenziale per lo spostamento tra i 10 ed i 100 pips, e quindi eseguire lo scambio utilizzando questo intervallo di pip come prezzi target e stop. Una popolare tecnica di day trading è lo scambio del picco di prezzo che segue l’uscita di comunicati stampa, in cui l’operatore si propone di catturare il movimento di mercato risultante dal prezzo di picco dopo il comunicato stampa.

Diversification (diversificazione) – L’acquisizione di una vasta gamma di titoli al fine di ridurre i rischi: la diminuzione del prezzo di alcuni titoli è coperta dalla crescita del prezzo degli altri.La storia della società Kimberly Clark è una diversificazione di successo. La società operava nel settore dell’industria della carta. A un certo punto, i dirigenti aziendali si sono resi conto che era diventato difficile per l’azienda svilupparsi in questo settore su scala mondiale. Il principale incentivo è stato quello di trovare un nuovo mercato, una nuova industria, e una nuova strategia. E Kimberly Clark ha sviluppato l’azienda Procter & Gamble, nel settore dei beni di consumo di carta. Hanno cominciato a produrre i pannolini “Haggies”, e cosmetici, e per ora hanno realizzato con successo il loro obiettivo.

E

EA (Expert Advisor) – Un expert advisor o Forex Robot è un software il cui algoritmo è basato su una strategia di trading, e che è programmato per aprire e chiudere compravendite nel mercato automaticamente in base alla strategia di trading che è stata programmata.

ECN Broker – Un broker ECN è un broker che fornisce al suo cliente il prezzo e l’esecuzione degli ordini senza l’intervento di un dealing desk.I Broker ECN ottengono prezzi direttamente dai fornitori di liquidità e offrono il prezzo ai trader senza interferenze o mark-up. Gli ECN broker offrono quindi il modello di prezzo più trasparente sul mercato.

Economic Exposure (esposizione economica) – Il rischio a cui sono esposte le finanze di una società a seguito di fluttuazioni dei tassi di interesse e di cambio, in particolare quando un componente della società deve fare i conti con le operazioni di cambio o con transazioni transfrontaliere. Di solito, una società che ha esposizione economica è quella che deve scambiare regolarmente la valuta locale con quella straniera, o prendere in prestito denaro da istituti finanziari esterni. In ogni caso, vi è il rischio di esposizione economica a causa della natura variabile dei tassi di interesse e tassi di cambio, in modo che il soggetto rischia di perdere i soldi da semplici scambi di denaro se la valuta locale si indebolisce contro quella straniera.

Equity – Il saldo dei fondi sul conto commerciale. Esso viene calcolato con la seguente formula: saldo + profitto variabile – perdita variabile. In altre parole, l’equity in un conto è calcolato sommando il saldo non utilizzato nel conto alla differenza tra gli utili e le perdite realizzati negli scambi attivi.

F

Fakeout – Un Fakeout è una situazione in cui un operatore prende una posizione nel mercato, sulla base di analisi fatte con gli indicatori tecnici, ma il risultato dell’operazione è diverso perché l’attività analizzata prende un corso diverso rispetto a quello creato dall’analisi tecnica. I Fakeouts verificano comunemente quando un operatore utilizza un unico indicatore per lo svolgimento della analisi tecnica.

Fatturato – Il volume totale di tutte le transazioni effettuate in un dato periodo di tempo.Può anche essere definito come il costo aggregato di tutte le offerte commerciali in un arco di tempo specifico. Il fatturato medio giornaliero nel mercato Forex è di circa $ 4trillion.

Fill – Il processo di completamento di ordine di un cliente di acquisto o vendita di una coppia di valute.In un ambiente ECN, il fill del trader è di solito al prezzo che egli ha ordinato a un fornitore di liquidità. In un ambiente dealing desk, il fill del professionista non può essere necessariamente al prezzo al quale ha ordinato, soprattutto in una situazione di volatilità del mercato.

Fluttuante profitto e Perdita – plusvalenze / minusvalenze sulle posizioni aperte di un certo strumento a valori correnti dei tassi.Un altro nome per il profitto o la perdita fluttuante è il profitto o perdita non realizzato. Quando una posizione è aperta, qualsiasi utile o perdita che viene visualizzato sullo scambio attivo è noto come il profitto o la perdita fluttuante. Nella misura in cui le posizioni sono aperte, qualsiasi utile o perdita mostrato sulla piattaforma rappresenta il profitto / perdita fluttuante.

Foreign Exchange – L’acquisto o la vendita di una valuta contro la vendita o l’acquisto di un altra.Questo è anche usato per descrivere il mercato in cui le valute vengono ri acquistate e vendute l’una contro l’altra, con l’obiettivo di trarre profitto dalla variazione dei tassi di cambio tra una valuta e un altra. Nel linguaggio di tutti i giorni, è usato per connotare la valuta estera.

G

Gap – una fascia di prezzo in cui non si sono verificate delle quotazioni. Un gap di solito si verifica a causa di after-hours trading, che spinge il prezzo di un bene a una certa distanza da quello originale della chiusura del mercato, creando così una zona in cui non si verifichino le quotazioni. I gap si verificano quando vi è abbondanza di volatilità, e quando viene rilasciata qualche notizia in grado di far muovere il mercato, come ad esempio, quando dopo ore di negoziazione viene rilasciato un rapporto sugli utili.

Good Till Cancelled Order (GTC) – Un ordine di acquisto o di vendita, che rimane aperto fino a quando non viene riempito o annullato. Un Good Till Cancelled Order è utilizzato da un commerciante, quando lui / lei sente che le condizioni in cui tale attività viene scambiata sono quelle in cui un ordine che viene riempito porterà rendimenti favorevoli per il commerciante, a prescindere da quanto tempo ci vuole.

H

Hard Currency -Una moneta che viene utilizzata e ha un ampio consenso a livello internazionale a causa della stabilità del paese di origine e il rispetto e la posizione che il paese ha in materia di commercio internazionale.Di conseguenza, queste monete sono ampiamente negoziate a causa della domanda globale e questo si traduce in una grande liquidità per quella valuta. Un esempio è il dollaro statunitense che viene utilizzato per la liquidazione della maggior parte delle transazioni internazionali. Il valore delle monete forti non sperimenta forti oscillazioni a fluttuazioni.

Hedge – Una transazione che riduce il rischio di una posizione di investimento esistente.Un hedge è una transazione che viene utilizzata per coprire eventuali perdite che possono essere sostenute in un altro investimento. Un esempio di un hedge si ha quando si usa una opzione a breve sul mercato futures per coprire una posizione lunga sul mercato Forex. Il modo in cui la copertura è costruita è tale che se l’investimento che è oggetto di copertura ha successo, le perdite dalla posizione di copertura sarà molto meno che i profitti dal commercio di copertura, e se il commercio di copertura termina in una perdita, i profitti del commercio di copertura supereranno le perdite.

Hedging – Un’operazione di assicurazione contro variazioni sfavorevoli di mercato attraverso una contro-acquisto o vendita di beni.Questo è l’uso attivo di una posizione opposta in un altro mercato a copertura di eventuali perdite che possono essere sostenute da un investimento in un determinato mercato.

Hedged Margin – Un’operazione di assicurazione contro variazioni sfavorevoli di mercato attraverso una contro-acquisto o vendita di beni.Questo è l’uso attivo di una posizione opposta in un altro mercato a copertura di eventuali perdite che possono essere sostenute da un investimento in un determinato mercato.

I

Indirect Quote – This is a system of currency price quotation where the quote is expressed in terms of how many units of a foreign currency will be used to purchase a unit of the local currency. In other words, the indirect quote will depend on the country is used as the reference point. If the trader is in Canada and wants to express the USD/CAD currency quote in an indirect manner, that quote will be expressed as units of USD required to buy 1 CAD e.g. 1.0078 USD = 1 CAD

Initial Margin (Immediata Esecuzione) – L’offerta di quotazioni al sistema commerciale senza richiesta. Una esecuzione immediata è un’istruzione al broker per riempire l’ordine di un cliente al prezzo di mercato.Viene utilizzato quando il commerciante vuole entrare in una posizione immediatamente in modo da trarre profitto da quella posizione.

Ipervenduto – Un termine tecnico analitico che descrive una situazione in cui il valore di una coppia di valute è scesa così in basso che il prezzo di quel bene dovrebbe subire una correzione verso l’alto del mercato.Se i commercianti percepiscono un bene come ipervenduto, i venditori diminuiranno e gli acquirenti aumenteranno, facendo aumentare il prezzo del bene.

L

Leverage – Rapporto tra la quantità di denaro sul conto (deposito) e fondi offerti.Le compravendite nel mercato Forex sono eseguite nella gamma di decine di migliaia (conti mini-lotto) o centinaia di migliaia (conti lotto standard). Molti commercianti non possono permettersi tali importi, quindi i broker li offrono per abbinare i fondi del trader con un corrispondente rapporto di capitale di trading in modo che il trader può soddisfare l’obbligo per il commercio. Questi fondi presi a prestito forniti dal broker è quello che viene chiamato effetto leva.La quantità di leva finanziaria utilizzata dipende dal rapporto di fondi del commerciante con i fondi del broker. Per esempio, il leverage minimo negli Stati Uniti è 1:50, il che significa che per ogni 1.000 dollari il broker può abbinare i fondi del commerciante con $ 50.000.

Limit and Stop Levels (Livelli Limit e stop) – Questi sono i livelli di prezzo ai quali un operatore economico ha fissato rispettivamente un obiettivo di take profit e stop loss per i suoi scambi forex .Alcune piattaforme di trading richiedono al trader di impostare il profitto e fermare gli obiettivi di perdita utilizzando ordini stop e limit, e i livelli dei prezzi che vengono scelti per questi obiettivi sono conosciuti come livelli di stop e limit.

Limit Order – Un ordine di eseguire una transazione ad un determinato prezzo (il limite) o migliore.Un ordine limite per comprare sarebbe al limite o inferiore, e un ordine con limite di vendere sarebbe al limite o superiore. Tale parametro viene utilizzato quando il commerciante si aspetta che il mercato si ritirerà prima di avanzare (per Limit di acquisto) o avanzerà prima di ritirarsi (per Limit di vendita). Un altro modo di usare l’ordine limite in un commercio aperto è quello di impostare un obiettivo di profitto in modo che una volta che il commercio raggiunge il target di limite, il commercio si chiude automaticamente in profitto.

Liquidity (Liquidità) – Si riferisce alla relazione tra le dimensioni delle transazioni e i movimenti di prezzo.Ad esempio, un mercato è “liquido” se le grandi transazioni possono avvenire con solo minime variazioni di prezzo. Il mercato Forex è descritto come molto liquido, perché le operazioni che vengono effettuate in questo mercato sono nell’ordine di centinaia di migliaia a milioni e miliardi di dollari. Dove gli operatori possono permettersi solo centinaia di migliaia di dollari, i market maker intervengono per acquisire posizioni dai fornitori di liquidità in modo da colmare il gap di liquidità, e queste posizioni sono rivendute a tali operatori in blocchi più piccoli.

Lock In Profits – Questo è un sistema di utilizzo di un ordine di trailing stop (cioè uno stop loss impostato a pochi pips sotto {per ordini lunghi} o sopra {per ordini a breve} per un commercio forex attivo con utili non realizzati in modo tale che il trailing stop segue il prezzo di mercato per il numero impostato di pips se il commercio si muove a favore del commerciante, e blocca il profitto, rimanendo ferma quando il commercio si muove contro il commerciante.

Locked Positions – Vendere e comprare posizioni sulla stessa attività con lo stesso volume di scambi.Il blocco delle posizioni è un’azione di copertura di emergenza per impedire un ulteriore aumento di una perdita fluttuante in un commercio che si è mosso negativamente sulla posizione di un trader. Se un commercio in una direzione sta andando male e vi è un rischio che può continuare per un certo tempo, l’operatore può decidere di inserire un altro commercio in senso contrario per limitare ulteriori perdite e guadagnare tempo per valutare le posizioni.

Lot (Lotto) – Unità di transazione sulla borsa.Un lotto è la misura del volume di scambi commerciali o importo investito in un commercio Forex, ed è equivalente a 100.000 unità della valuta di base in una transazione Forex. Un lotto standard può essere suddiviso in mini-lotti (un millesimo di un lotto o 1/1000 lotti) e micro-lotti (un milionesimo di un lotto o 1/1, 000,000 lotti).

Lotto Massimo – Questa è la dimensione massima consentita dello scambio/volume che un trader può utilizzare per un commercio del forex sulla piattaforma di forex trading del suo broker.

Lotto minimo – Questa è la dimensione minima consentita dello scambio/volume che un trader può utilizzare per un commercio del forex sulla piattaforma di forex trading del suo broker.Alcuni broker consentono un lotto minimo di 0.1 lotti, mentre altri consentono 0.001 lotti (1 micro-lotto).

M

Margin (Margine) – La garanzia che è richiesta dal rivenditore al commerciante, per mantenere una posizione aperta o per una posizione che il cliente intende aprire.Ogni strumento, attività o mercato ha i suoi requisiti di margine. Il margine è la garanzia di un commercio con leverage.

Margine iniziale – Il deposito che un cliente ha bisogno di effettuare prima che gli venga assegnato un limite di trading.Può anche essere descritto come il capitale iniziale che un broker richiede che un trader abbia nel suo conto da utilizzare come garanzia per ogni operazione con leverage aperta nel mercato. I requisiti per il margine iniziale variano da broker a broker e da paese a paese. Negli Stati Uniti, il FINRA richiede agli operatori di avere un margine iniziale pari al 25% dell’importo ottenuto dal broker come leverage per il commercio.

Margin Call – Una richiesta di fondi aggiuntivi in un conto di deposito, perché il valore del patrimonio netto nel conto è sceso al di sotto di un minimo richiesto (anche chiamato maintenance call), o perché le valute complementari sono state acquistate (o vendute a breve).Di solito, un trader deve avere un margine iniziale a garanzia di un commercio con leverage. Quando il commercio incorre in una perdita fluttuante, questo viene detratto dal margine del commerciante e non dai fondi con leverage. Quando la perdita è sul punto di spazzare via il patrimonio del commerciante, il broker emetterà una richiesta di margini, chiedendo al commerciante di aggiungere più fondi oppure rischiare che il commercio venga chiuso automaticamente per preservare i fondi con leverage.

Margin Call Level – Questo è il livello di prezzo a cui un bene arriva prima che il broker invii al commerciante un ordine di aggiungere fondi al suo conto o rischi di chiudere tutte le posizioni aperte. Prima di firmare per un conto di trading con leverage come è ottenibile nel mercato del forex, il commerciante deve convenire che un particolare livello di prezzo sarà utilizzato nel calcolo di quando una posizione viene chiusa per proteggere il patrimonio del broker nel caso di uno scambio negativo. Questo è il livello di chiamata di margine.

Margine Necessario – La garanzia (in espressione monetaria) che è richiesta dal rivenditore per mantenere una posizione aperta. Nei mercati leveraged, il commerciante è tenuto a mantenere un margine per sostenere gli scambi che sono aperti contro le perdite. È il margine necessario a cui un broker guarda prima di emettere una richiesta di margini e prima di chiudere una posizione. Se il commerciante ha una quantità sufficiente di margine nel suo conto per mantenere una posizione, una chiamata di margine non viene emessa e le posizioni attive non vengono chiuse.

Margine utilizzato – Questa è la parte del conto del commerciante che è stato impegnato per uno scambio / scambi nel mercato forex.Ogni volta che il trader apre una posizione nel mercato del forex, un po’ di denaro viene preso dal suo conto patrimoniale come garanzia per il capitale che viene fornito dal broker per sfruttare il commercio.Questo è il patrimonio utilizzato.

Market Maker – Una persona o azienda che fornisce liquidità, creando i prezzi a due facciate (bids e offer) nel mercato.Nel Forex, le operazioni richiedono grandi volumi per evitare grandi oscillazioni dei prezzi, e questo richiede che gli operatori scambino con volumi di almeno diverse centinaia di migliaia di dollari a milioni di dollari. A causa del fatto che molti commercianti non possono permettersi queste somme, i market maker intervengono per acquistare i beni e tenere entrambe le posizioni di acquisto e vendita sui beni, che vengono poi offerti in blocchi più piccoli per i commercianti al dettaglio affinchè spendano migliaia di dollari per transazione.

Market Order – Un ordine effettuato dal cliente per l’acquisto immediato o vendita di un titolo al prezzo di mercato.Questo può anche essere descritto come un ordine / istruzione da parte del commerciante al broker per riempire un ordine immediatamente al prezzo attuale del bene nel mercato.

Mercato Interbancario – Si tratta di un mercato finanziario che caratterizza rigorosamente banche, le banche che commerciano valute, il mercato monetario e altri strumenti finanziari.In altre parole, questo è il mercato delle banche. Nessun’altra categoria di investitore può operare in questo mercato. Un esempio di un mercato interbancario è l’asta interbancaria delle valute, dove le banche centrali vendono valuta estera alle banche commerciali, che a loro volta la forniscono ai clienti che ne hanno bisogno.

Mercato liquido – Questo è un mercato in cui vi è un gran numero di acquirenti e venditori, in modo tale che i volumi commerciali sono alti e non è difficile ottenere il riempimento di quotazioni, perché c’è sempre un acquirente o un venditore che si adatta a qualsiasi tipo di ordine .Gli ordini in un mercato liquido sono soddisfatti immediatamente, perché ci sono sempre gli acquirenti che comprano ordini di vendita e venditori che cercano ordini di acquisto.

Minimum Step – Questo è il livello minimo di variazione del volume di uno scambio di un bene che un trader può acquistare.Per esempio, un conto con Lotto standard con un lotto minimo di 1 lotto e un minimum step di 0.1 lotti permette al trader di acquistare 1.1, 1.2, 1.3, 1.4 lotti del bene, il tutto con un incremento o decremento di 0.1 lotti (che è il minimum step).

N

NASDAQ Index – Un indice dopo-mercato, interamente elettronico, specializzato in azioni di aziende tecnologiche. Nato come successore del mercato Over-the-Counter (OTC), nel 1971, l’indice Nasdaq è tracciato come la media ponderata dei prezzi di mercato delle azioni. La negoziazione di titoli NASDAQ avviene elettronicamente tramite scambi di trading online, che è diverso dal modo in cui i titoli NYSE sono negoziati (vendita all’asta sul trading floor). È negoziato come un indice azionario. Nonostante sia noto per i suoi titoli tecnologici, altri settori come il farmaceutico sono anche elencati nell’indice NASDAQ.

No Dealing Desk – Il processo di consegna dei prezzi da parte dei fornitori di liquidità ai commercianti senza un reparto nell’ufficio del broker che funge da intermediario dello scambio o dei prezzi.I broker ECN operano in un ambiente ‘no dealing desk’.

O

Open Market – Il termine ‘mercato libero’ è usato per descrivere un mercato che è aperto a tutti i partecipanti e in cui gli operatori possono partecipare per acquistare e vendere dei titoli senza restrizioni.Questo si riferisce anche ad un mercato liberalizzato. Prima del 1997, il mercato Forex non era un mercato aperto, ma dopo la liberalizzazione del mercato di quell’anno, singoli operatori sono stati autorizzati a entrare nel mercato, rendendo il mercato Forex un mercato aperto.

Open Position – Qualsiasi posizione (lunga o corta), che è soggetta alle fluttuazioni del mercato e non è stata chiuso da una corrispondente operazione opposta.Su piattaforme Forex, c’è una scheda che consente di visualizzare tutte le posizioni aperte. Questa informazione è importante soprattutto se il commerciante ha più di tali posizioni aperte, in modo che tutti possono essere rintracciati, e il commerciante può anche utilizzare le informazioni per verificare la sua esposizione al mercato al fine di evitare rischi eccessivi.

Operazioni non commerciali – I seguenti tipi di interventi effettuati su un conto di trading costituiscono operazioni non commerciali: deposito, ritiro, il rimborso e l’estensione del credito.Queste sono tutte le operazioni che vengono eseguite su un conto di trading sul Forex da un commerciante, a parte il trading.

Ordine – ordine di un cliente di acquistare o vendere una certa quantità a un dato prezzo.Ci sono diversi tipi di ordini, e questi possono essere compressi in due principali tipi di ordine: ordini di mercato e ordini pendenti. Market buy e market sell sono lgli ordini (di mercato) istantanei, mentre order cancel the other (OCO), Buy Stop, Sell Stop, Buy Limit, Sell Limit, Entry Limit / Stop, Good till day (GTD) e Good Till canceleld( CG) sono tutti i tipi di ordini pendenti.

Ordine Pendente – Ordine di un cliente per aprire una posizione quando il prezzo raggiunge un certo livello. Un trader può decidere di utilizzare un ordine pendente se i prezzi di mercato correnti sono considerati sfavorevoli per poter ottenere un profitto, ma si pensa che possano raggiungere livelli tali da poter migliorate le probabilità di redditività. Ordini pendenti sono utilizzati anche quando il commerciante si aspetta che i prezzi ritornino a livelli più bassi prima di riprendere il trend precedente, o quando il commerciante è in attesa della conferma di una rottura di un livello chiave prima di entrare nella direzione del breakout.

Overnight – Una posizione aperta che viene trasferita al giorno successivo.A volte le posizioni vengono lasciate durante la notte nel tentativo di guadagnare denaro dal differenziale di tasso di interesse su una posizione lunga sulla valuta ad alto rendimento. Gli Swing trader ed i position trader che lasciano le posizioni aperte per giorni e settimane alla volta, lasciano le posizioni durante la notte in virtù dei loro stili di negoziazione. I trader intraday non lasciano le posizioni aperte durante la notte.

P

Perdita – Una perdita è una situazione in cui il prezzo di una coppia di valute si muove contro la direzione della posizione del trader, tale che, quando il commercio è chiuso, il commerciante finisce con un conto capitale inferiore rispetto a quando ha iniziato il commercio.Per esempio, se un commerciante va lungo sul EURUSD a 1,2908 e fissa un obiettivo di profitto di 1,2958 e uno stop loss di 1.2868, e la valuta si ritrae colpendo lo stop loss a 1.2868, allora il commerciante ha subito una perdita sul commercio.

Pip – Il più piccolo incremento di variazione di un prezzo in valuta estera, sia verso l’alto che verso il basso.Un pip è conosciuto come punto percentuale d’interesse, ed è equivalente a 0,0001 o decimillesimi di un numero di unità pari a 1. Per gli incroci con lo Yen, un pip equivale a 0,01.

Piatto – Il termine piatto è un termine che ha tre significati.Nel Forex, indica uno stato di non essere né in una posizione lunga o una posizione corta, o in altre parole, descrive un portafoglio di negoziazione senza esposizione di mercato. Può anche significare un legame che non ha alcun interesse, ovvero uno stato in cui il prezzo non è né in aumento né caduta (mercato piatto).

Plusvalenze non realizzate – Un utile o perdita non realizzato è una situazione in cui una posizione attiva nel mercato si è spostata nel territorio di proftto o perdita, ma il commercio non è stato chiuso in modo da applicare l’utile o la perdita al conto capitale.

Posizione Corta – La situazione in cui una vendita di valuta si è verificata e deve essere coperto con il relativo acquisto. Una posizione corta è assunta dall’operatore su un bene quando ci si aspetta che i prezzi scendano, e nel mercato Forex, questo viene eseguito con la vendita della valuta di base e l’acquisto contemporaneo della valuta contatore, e poi ri-scambiando le valute, acquistando la valuta di base ad un prezzo inferiore con la valuta contatore che ora ha un valore più alto.

Posizione Lunga – Posizione aperta per comprare un bene, con l’aspettativa di trarre profitto dall’avanzamento dei prezzi.Nel Forex, una posizione lunga comporta l’acquisto della valuta di base e la vendita simultanea di unità equivalenti di una valuta contatore.

Prezzo di mercato – Questo è il prezzo che attualmente esiste per un bene nel mercato.Per esempio, se il prezzo di una coppia di valute è quotato a 1.2890/1.2893 in tempo reale, quindi questo è il prezzo di mercato del bene.

Profondità del mercato – Questa è la dimensione di un ordine che è necessario per spostare i mercati da un certo grado, o modificare il prezzo di un bene da un certo grado.Un aumento della profondità del mercato significa che c’è un sacco di liquidità nel mercato, mentre la ridotta profondità di mercato significa che gli attivi sono illiquidi. Un mercato con una maggiore profondità di mercato rende più facile ottenere dei prezzi con spread più bassi e l’inserimento più immediato degli ordini.

Prezzo – Il prezzo al quale la valuta sottostante può essere comprata o venduta. Di solito, i prezzi possono essere forniti da operatori di mercato al commerciante (indirettamente), o dai fornitori di liquidità (le banche) direttamente in un ambiente non-dealing desk. I prezzi delle valute possono essere guidati dalla domanda di mercato, o per l’intervento del governo.

Prezzi a cinque cifre – Un sistema in cui le coppie di valute sono valutate con 5 cifre decimali al posto delle convenzionali quattro. Ad esempio la quotazione per EURUSD con un prezzo a cinque cifre sarebbe espressa come 1,31092. Questo è un modello di prezzo più esatto per il mercato forex e viene comunemente utilizzato dai broker ECN.

Profitto – Il guadagno del cliente da una transazione completata.In termini di profitto, il trader può considerare il suo reddito dallo scambio, o entrate in un periodo di tempo da una serie di scambi.Per un singolo scambio, un profitto è realizzato quando il prezzo del bene si muove nella direzione che si aspetta la posizione del commerciante. Quindi, per un scambio lungo, il commerciante guadagna un profitto quando il prezzo del bene si muove più in alto, e per uno scambio a breve, quando il prezzo del bene è inferiore. Quando la redditività è vista nel corso di un periodo di tempo, allora il commerciante deve guadagnare di più dalle sue operazioni vincenti rispetto a quando perde nelle sue operazioni perdenti se vuole realizzare un profitto.

Prezzi a quattro cifre – Un sistema di fissazione dei prezzi delle coppie di valute con 4 cifre decimali.Ad esempio, la quotazione EURUSD con prezzi a quattro cifre sarebbe espressa come 1,3109. Questo sistema di prezzi è usato soprattutto dai market maker.

Q

Quotazione – Un prezzo di un bene considerato mentre si acquista o si vende.E’ espressa in prezzi ask e bid (denaro e lettera), ed i prezzi indicati sono sempre quelli della moneta contatore (valuta di quotazione) a una unità della valuta di base. Una quotazione è composta dal prezzo più alto che il trader è disposto a pagare per il bene e dal prezzo più basso che il concessionario è disposto ad accettare per il bene. Una quotazione tipica per l’EURUSD è 1.2940/1.2943, dove il primo prezzo è il prezzo denaro e il secondo prezzo è il prezzo lettera. Entrambi i prezzi indicano la quantità di valuta contatore (USD in questo caso) che viene utilizzata per acquistare 1 unità della valuta di base (EUR in questo caso).

Quotazione indiretta – Si tratta di un sistema di quotazione del prezzo di una valuta in cui la quotazione è espressa in termini di quante unità di una valuta estera saranno utilizzate per l’acquisto di una unità della valuta locale.In altre parole, la quotazione indiretta dipende dal paese che è utilizzato come punto di riferimento. Se l’operatore è in Canada e vuole esprimere la quotazione di valuta USD / CAD in maniera indiretta, quella quotazione sarà espressa come unità di dollari necessari per acquistare 1 CAD, ad esempio 1,0078 USD = 1 CAD.

Quotazione di mercato – L’attuale quotazione di una coppia di valute. Questo è il tasso al quale una valuta può essere scambiata con un’altra valuta in tempo reale, ed è il tasso al quale un operatore che utilizza un ordine di mercato per una certa attività inserirà un ordine.

Quote’s feed – La quotazione di ogni attività che entra nel sistema.Essa è più propriamente definito come un flusso ad alta velocità di dati che trasmette informazioni sul prezzo in tempo reale e senza ritardi. Il livello della quotazione della piattaforma del broker (Livello I, II o III) determina la velocità con cui il flusso di dati arriva all’utente finale.

R

Riquotazione – Questo è un fenomeno che si verifica quando i prezzi si sono mossi tra il momento in cui essi vengono visualizzati e il tempo in cui il professionista preme il pulsante di esecuzione di ordini sulla sua piattaforma.Il commercio non viene eseguito; bensì viene chiesto al commerciante di accettare il nuovo prezzo per il suo ordine affinchè questo sia eseguito, oppure l’esecuzione dell’ordine viene annullata se non si interviene in una manciata di secondi.

Rolle-Over – Il processo di estendere la data di valuta di regolamento su una posizione aperta ad una prossima data di valuta valida.Nel Forex, un rollover può sia attrarre il caricamento del tasso di interesse sul conto del trader, o far pagare al professionista un aumento del tasso di interesse, in base al differenziale di tasso di interesse delle due valute nella coppia di valute oggetto di scambio, che si è estesa alla giorno di negoziazione successivo.

Range – La differenza tra i prezzi massimo e minimo di un certo periodo di tempo.Il range è la distanza tra i massimi realizzati dal prezzo di un bene ed i minimi realizzati dalla stessa attività nello stesso arco di tempo. Il range può essere utilizzato per prendere certe decisioni commerciali come dove applicare gli obiettivi di profitto e dove applicare gli stop. Il range può anche dire a un commerciante quanto movimento di una coppia di valute ha in un dato periodo di tempo. Identificare la gamma è anche la base del trading range, da parte dei commercianti che acquistano a bassi prezzi e escono ad alti prezzi, poi vendono a prezzi alti e escono a bassi prezzi.

S

Scalping – Questa è la pratica di trading di apertura e chiusura manuale nel giro di pochi minuti l’uno dall’altro in modo da catturare piccoli movimenti di mercato e gradualmente costruirli nel tempo per produrre maggiori profitti.Gli scalper utilizzano posizioni più grandi in modo da guadagnare più soldi dai pip più piccoli.

Sell Limit Order – Un ordine di eseguire una transazione solo ad un determinato prezzo (il limite) o superiore.L’ordine sell limit viene utilizzato quando il commerciante ha un aspettativa ribassista per il bene, ma si attende che il bene salga più in alto, fino al punto di resistenza più vicino, prima di riprendere il movimento verso il basso. Un sell limit order è un ordine pendente, e l’utilizzo di un limite di vendita assicura che i commercianti beneficiano di un bene che ha ancora un po’ di slancio verso l’alto, che non dovrebbe durare a lungo.

Short Hedge – Questa è una strategia di protezione dalla perdita/hedging dove l’operatore utilizza una posizione breve su un contratto future o di opzione al fine di compensare le perdite subite da un movimento ribassista di una merce, azione o valuta che esso possiede.Quindi, se un trader possiede una azione e il prezzo dell’azione diminuisce, esso può usare una vendita a breve del contratto di opzione su tale attività in modo tale che l’esercizio dell’opzione gli farà guadagnare più soldi di quanto avrebbe perso scambiando l’opzione.

Sistema monetario europeo (SME) – La relazione fra i paesi dell’UE in materia di valuta, che ha l’obiettivo di fornire uno stabile rapporto di cambio di valuta nazionale. Un altro obiettivo è la facilitazione della stabilizzazione delle relazioni economiche estere in generale.

Slippage – E’ l’esperienza di non immettere il tuo ordine al prezzo esatto (o anche molto vicino …) previsto quando si inserisce un ordine di mercato o di stop loss.Questo può accadere perché: il prezzo di mercato si sta semplicemente muovendo troppo in fretta, il mercato non è liquido o stai parlando con un broker immotivato. Lo slittamento si verifica in genere in un mercato molto volatile (ad esempio quando vi è un effetto sistemico che causa la caduta dell’intero mercato, attività o valuta, creando una situazione in cui non ci sono i commercianti per acquistare la posizione in stop loss. A volte, si verifica perché i broker riempiono prima gli ordini di grandi dimensioni commerciali degli operatori istituzionali, e quando passano ai più piccoli ordini di vendita al dettaglio, la grande domanda su l’attività creata dagli ordini istituzionali ha spinto troppo i prezzi.

Spot Market – Mercato in cui le persone comprano e vendono strumenti finanziari effettivi (valute) per la consegna in due giorni.Il mercato spot è caratterizzato da tempi di liquidazione molto brevi. Il mercato azionario e il mercato valute sono mercati spot. Sono l’opposto di mercati a termine in termini di date di regolamento.

Prezzo Spot – Il prezzo corrente di mercato di una valuta che si deposita normalmente in 2 giorni (1 giorno per il USD / CAD). Di solito, il prezzo al quale il commercio è stato chiuso è il prezzo spot e questo è il prezzo al quale il bene è risolto in un arco di tempo di T + 2 giorni, compreso il giorno della ‘T’, la transazione.

Spread – Il punto di differenza tra il prezzo denaro e lettera. La differenza il prezo denaro e lettera è la provvigione del broker in uno scambio del forex.I prezzi di mercato sono quotati con due prezzi: denaro sulla sinistra e lettera a destra.Se l’EURUSD è quotato a 1.2980/2983, allora lo spread è la differenza tra questi due prezzi (misurato in pips), e questo è di 3 pips. La dimensione del lotto del commercio determinerà il valore finanziario dello spread di una moneta. Gli spread sono più bassi in coppie di valute liquide (come EURUSD) e molto superiori in coppie poco liquide come EURNOK.

Spread fisso – Questa è una situazione in cui la differenza tra i prezzi bid e ask è sempre la stessa, indipendentemente dalla domanda di mercato o dalla volatilità. Gli Spread fissi sono una caratteristica delle trading desk nel mercato forex.

Spread variabile – Gli spread variabili sono una caratteristica del trading in un ambiente ECN e descrivono una situazione in cui la differenza tra il prezzo denaro e lettera di una coppia di valute cambia in base alla domanda della coppia di valute e alla volatilità.

Stop Loss – Ordine di un cliente di chiudere una posizione aperta se il commercio si è mosso contro la posizione del commerciante fino ad un certo livello di prezzo.Esso viene usato per minimizzare le perdite. Su alcune piattaforme di trading, questo è impostato sul lato dell’ordine OCO, mentre su alcune altre piattaforme uno stop loss è impostato su un commercio attivo o un prezzo di stop viene immesso durante il processo di ordinazione (MT4).

Stop order – Un ordine di acquisto o vendita di una valuta quando il prezzo della moneta raggiunge o supera un determinato livello.Un ordine di arresto è utilizzato in due modi. Su alcune piattaforme di trading Forex, l’ordine di arresto viene utilizzato per impostare lo stop loss su un commercio attivo. Un altro modo in cui l’ordine di arresto è usato è quello di approfittare della rottura del prezzo. Impostando un ordine di arresto al di là di un livello chiave (al di sopra della resistenza per scambi lunghi e sotto il supporto per scambi a breve), il trader può usufruire di una rottura di questi livelli chiave quando non è seduto davanti al suo computer.

Stop Out Level – Questo è il livello di prezzo al quale il broker chiuderà automaticamente tutte le posizioni del commerciante in conseguenza della diminuzione drastica del livello di capitale nel conto. Se il livello di margine è inferiore al livello di stop out, allora lo stop out sarà eseguito al prezzo di mercato.

Stop-Limit Order – Questo è un ordine stop che indica un limite di prezzo di un bene in modo che il limite così raggiunto diventa ora un ordine limite e non un ordine di mercato.

Svalutazione – Il deprezzamento della moneta nazionale, o in altre parole, il tasso di declino in relazione alle valute e oro.Per esempio, in Gran Bretagna nel settembre 1992, l’aumento dei tassi di interesse per la stagnazione dell’economia è stata la ragione per la svalutazione della sterlina. Il 16 settembre la sterlina ha perso il 2,7% nei confronti del marco e entro la serata è stata scambiato a New York a 2.703.

Swap – Il pagamento per il trasferimento di una posizione aperta durante la notte. Può essere sia positivo che negativo. La notte da Mercoledì a Giovedì triplica il pagamento. Il pagamento di swap si basa sul differenziale di interesse tra le due valute in una coppia di valute su cui la posizione commerciale è rotolata verso il giorno di negoziazione successivo. Lo swap è positivo se il trader ha una posizione lunga sulla valuta con il tasso di interesse più elevato, e negativa quando il commerciante ha una posizione breve sulla valuta ad alto rendimento (o lunga sulla valuta a rendimento inferiore).

T

Take Profit Order – Istruzioni di un cliente di acquistare o vendere una coppia di valute che, una volta eseguito, si tradurrà nella riduzione delle dimensioni della posizione attuale e mostrerà un profitto su detta posizione.Questo ordine è utilizzato dal commerciante per chiudere automaticamente il commercio quando la posizione si è spostata a favore del commerciante fino ad un certo livello. Questo ordine è eseguito attraverso la compilazione di un prezzo adatto nella scheda ‘Take Profit’ durante l’esecuzione degli ordini (MT4), oppure utilizzando la scheda Ordine Limit o con l’altro capo di un ordine OCO.

Tasso – Il prezzo di una valuta espressa nel prezzo unitario della moneta di un altro paese.Di solito, il tasso è espresso come il prezzo di una valuta contatore (la 2 ° valuta in una coppia di valute), contro una unità della valuta di base (la moneta a sinistra di una coppia di valute). Così, quando esprimiamo il tasso di EURUSD di 1.2940, stiamo dicendo che il tasso al quale un operatore venderà un euro per il dollaro è 1,2940 dollari.

Tasso di interesse di mora – Il reddito o costo associato al mantenimento di una posizione di cambio durante la notte.Ciò è derivato quando le coppie di valute in posizione hanno tassi di interesse differenti per lo stesso periodo di tempo. Il tasso di interesse di mora è la base del carry trade, dove i commercianti cercano una coppia di valute che presenta un tasso di rendimento elevato e un altra con un tasso di interesse più basso.

Tick – Una variazione minima di prezzo del titolo.Un segno di spunta può rappresentare un movimento di un pip su un broker con prezzo a quattro cifre.

Tendenza – La direzione del movimento del mercato.Se il prezzo del mercato/attività è in aumento, la tendenza è positiva. Se il prezzo del mercato o il bene sta scendendo, la tendenza è negativa. Se il prezzo del bene è coperto in una gamma stretta di prezzi per un considerevole periodo di tempo, la tendenza è laterale / gamma-bound e il bene si dice che sia nel consolidamento.

U

Up Volume – Questo è il volume di un bene che ha chiuso al rialzo rispetto all’apertura.Quindi, se il prezzo di chiusura di un’attività è superiore al suo prezzo di apertura per un giorno di negoziazione, tutto il volume degli scambi su tale attività è considerato come up volume.

Upside e Downside Ratio – Questo è il rapporto tra il volume delle attività che hanno chiuso la giornata in rialzo rispetto al volume di coloro che hanno concluso la giornata più bassa.Il rapporto di upside / downside è comunemente usato nella Borsa di New York come un indicatore delle tendenze, con un più alto rapporto che indica una tendenza rialzista.

V

Valuta di Base – Nel forex trading le valute sono quotate a coppie. Questo perché non si può scambiare una valuta per conto suo. Una moneta è sempre scambiata contro un’altra . La prima valuta nella coppia è la valuta di base. La valuta di base è la valuta contro cui i tassi di cambio sono generalmente espressi in una coppia di valute. Nell’esprimere il tasso di cambio, il tasso è citato come il valore della valuta diversa in relazione a 1 unità della valuta di base. Per esempio, quando una quotazione di EUR / USD si dice che vale 1,3109, significa che 1,3109 dollari USA possono essere utilizzati per acquistare 1 unità della valuta di base. Esempi: USD / JPY, il dollaro USA è la valuta di base, EUR / USD, l’euro è la valuta di base.

Valuta Debole – Una moneta il cui valore fluttua molto spesso, di solito al ribasso. Può anche essere usato per descrivere una valuta che commercia a un livello basso rispetto alle altre valute o di una valuta che richiede grandi quantità di essa in cambio di minori quantità di una valuta estera.

Valuta di quotazione – La seconda valuta in una coppia di valute, per cui un cliente è in grado di vendere / comprare una valuta di base.Per esempio, nella coppia USD / JPY, il yen Giapponese è la valuta di quotazione. La valuta di quotazione è anche chiamata la valuta contatore, e deve il suo nome al fatto che il tasso di cambio è di solito indicato come il prezzo della valuta di quotazione contro una unità della valuta di base. Quindi, in una quotazione ciò indica che USDJPY è 79.34, la cifra 79.34 significa semplicemente che 79,34 Yen saranno utilizzati per acquistare 1 dollaro.

Valuta Esotica – Una valuta esotica è quella che viene scambiata poco e, come tale, ha poca liquidità e spread molto ampi. Esempi sono la corona Svedese (SEK), la corona Norvegese (NOK), la Lira Turca. Sulle piattaforme forex, gli abbinamenti di queste valute hanno solitamente spread molto ampi. Ad esempio, la EURSEK ha spread fino a 50 pips su alcune piattaforme. Di conseguenza, essi hanno anche ampie gamme intraday. Esempi di coppie di valute esotiche includono EURSEK, EURNOK, USDZAR ecc.

Volatilità – Un indicatore che caratterizza la tendenza di una variazione di prezzo di mercato. Espresso in valori assoluti 5 $ ± 5 $ o in termini relativi del prezzo iniziale di 5 $ ± 5%. La volatilità è una misura delle variazioni dei prezzi di un bene per un periodo di tempo. Un’attività che sperimenta larghe variazioni di prezzo in un breve periodo di tempo è detta di essere volatile. La volatilità può anche essere misurata e scambiata come una risorsa. Un indice di volatilità popolare è il Volatility Index (VIX).

Variation Margin – Dei fondi che sono necessari per portare il capitale in un conto nuovo fino al livello del margine iniziale, calcolati su una base giornaliera. Quando il margine iniziale del commerciante richiesto per mantenere un commercio aperto scende al di sotto del margine di mantenimento, il broker richiede al trader di finanziare il conto per tornare sopra il margine di mantenimento in modo che il commercio rimanga aperto. Questo è ciò che rappresenta il margine di variazione.

Vendita allo scoperto – Una situazione in cui una risorsa è stata venduta con l’intento di riacquistare la posizione ad un prezzo inferiore per realizzare un profitto. Un altro nome per questo è la vendita a breve. Vendere a breve si realizza prendendo in prestito il bene dal rivenditore e vendendo questo bene a un prezzo più alto, quindi si attende che il prezzo del bene scenda, dopo di che il commerciante lo acquista di nuovo a un prezzo inferiore, restituisce la risorsa al concessionario e guadagna dalla differenza di prezzo.

W

Wave – Questo è un movimento di breve durata di una coppia di valute che si muove contro la tendenza generale del mercato. Questo movimento è espresso come un’onda contro la tendenza. Questa è di solito prodotta da ritracciamenti che sono aree in cui coloro che erano entrati nella tendenza abbastanza presto hanno iniziato a prendere profitti.

Win-Loss Ratio – E’ il rapporto tra il numero di operazioni vincenti rispetto al numero di operazioni perdenti. La percentuale di vincita / perdita non prende in considerazione l’importo che è stato vinto o perso su ogni commercio, ma solo il numero complessivo dei contratti scambiati su entrambi i lati dell’equazione.