Valute Forex

La parola valore deriva dal latino “valeo”, “io sto”.

Valute di valore oggi sono:
  • Unità monetarie dei paesi con indicazione del tipo (carta, oro, argento);
  • Unità monetarie di un certo numero di paesi stranieri, inclusi documenti di pagamento e di credito espresse in tali unità monetarie ed utilizzabili per i conti internazionali (assegni, cambiali bancarie, ecc).

In sostanza, il mercato valutario Forex è la somma di tutte le transazioni effettuate dai suoi partecipanti (banche, borse, fondi, investimenti, intermediazione e le imprese commerciali esterne, nonché da persone private, vale a dire i trader) per scambiare alcuni tipi di moneta. Ogni secondo, il mercato Forex elabora migliaia di transazioni, portando profitto ai partecipanti.

Il mercato valutario Forex ha la seguente classificazione dei tipi di valuta:
  • Valute liberamente convertibili che non hanno alcun limite sulle transazioni finanziarie di ogni genere, possono essere utilizzate da residenti e non residenti di un paese, e possono essere convertite in qualsiasi valuta estera;
  • Valute parzialmente convertibili, di solito quelle con un numero di restrizioni d’uso da non residenti e una gamma specifica di operazioni consentite. Così, la maggior parte delle valute dell’Europa occidentale sono parzialmente convertibili; le restrizioni d’uso da parte di non residenti sono state rimosse nel 1958, e ora qualsiasi importo su un conto in tali valute può essere convertito in un equivalente liberamente convertibile;
  • Valute non convertibili, hanno restrizioni per i residenti e non residenti a meno di un certo numero di transazioni finanziarie. Esse non sono convertibili e sono utilizzate solo all’interno dei loro paesi. Per esempio, le valute non convertibili sono utilizzate nei paesi in via di sviluppo e paesi dipendenti, e sono legate alla valuta di un paese metropolitano che imposta i tassi di cambio per darsi un vantaggio. Le valute non convertibili non sono utilizzate sul mercato Forex.

Il mercato valutario Forex ha due tipi di operazioni: comprare e vendere, ogni moneta ha la domanda e l’offerta, permettendo operazioni senza restrizioni reali sul volume o tempo. Il mercato valutario Forex comporta anche la regolamentazione dei tassi di cambio dei vari paesi bilanciando offerta e domanda.

Il mercato valutario Forex ha un certo numero di cosiddette valute primarie – la maggior parte delle operazioni quotidiane sono svolte in queste valute:

USD – Il dollaro USA.Senza dubbio la spina dorsale del mercato Forex. I trader spesso chiamano il dollaro il buck, il biglietto verde, il dolly.

EUR – l’euro, moneta comune per lo spazio europeo, è secondo nel Forex in termini di popolarità.Prima dell’euro, il marco tedesco DEM, la moneta nazionale della Germania, occupava questo posto.

GBP (sterlina britannica) – la sterlina è la valuta nazionale della Gran Bretagna.Il gergo della finanza la definisce anche sterling, pound, e cable.

CHF – GBP (sterlina britannica) – la sterlina è la valuta nazionale della Gran Bretagna.Il gergo della finanza la definisce anche sterling, pound, e cable.

JPY – Yen giapponese.

Il mercato valutario Forex utilizza anche:

AUD – il dollaro australiano, spesso definito come aussie dai finanzieri.

СAD – il dollaro canadese.

NZD – il dollaro neozelandese, noto anche come il kiwi tra i trader del forex.

Un altro concetto incredibilmente importante sul mercato valutario è il mercato dei cambi, che è un anello fondamentale nella catena dei servizi di negoziazione del mercato valutario.

In sostanza, il mercato dei cambi è un luogo in cui vengono effettuate le transazioni. In questo caso, la valuta è in libero commercio, e plasma il processo di costanti fluttuazioni del cambio. La caratteristica principale del mercato dei cambi è che i tassi di cambio sono considerati come parte del suo funzionamento, per effetto della domanda e dell’offerta su vendita e acquisto di valute. Questo stesso processo è l’obiettivo principale del cambio di valuta Forex: plasmare i tassi di cambio sulla base di effetti oggettivi dei fattori economici di paesi specifici. Il cambio valuta regola essenzialmente i tassi di cambio.

Con lo sviluppo della tecnologia, sempre più persone oggi usano il mercato dei cambi online, facendo trading in tempo reale tramite una connessione internet. Il cambio valuta online svolge una serie di funzioni oltre che influenzare i tassi di cambio: esso pone le basi tecniche per il libero scambio, crea e applica le norme per i partecipanti che vogliono entrare nel mercato (coprendo ad esempio fondi, la reputazione aziendale), e crea le condizioni e le regole per fare le operazioni stesse. L’obbligo di controllo del rispetto di queste condizioni spetta allo stesso mercato valutario.

I maggiori mercati valutari sono a Londra, New York e Tokyo. Così, il cambio di valuta online è in grado di coprire praticamente tutto il mondo e fornisce condizioni quasi uguali per tutti i partecipanti al mercato di valuta. Questo ha reso la borsa Forex la più grande borsa del mondo, con un fatturato di più di diversi miliardi di dollari al giorno.