Linee di tendenza

Nel mercato forex, i movimenti dei prezzi sono guidati dalla pressione degli acquisti e delle vendite. i tassi di cambio aumentano quando c’è più domanda che offerta, e cadono quando l’offerta supera la domanda. In generale, i prezzi si muovono al livello in cui vi è un numero uguale di acquirenti e venditori.

Ci sono tre tipi di tendenze nel mercato forex:

  • Tendenza rialzista o bullish – il prezzo è in aumento
  • Tendenza al ribasso o Bearish – il prezzo è in calo
  • Tendenze piatte o see-saw – il prezzo si muove su e giù, ma non ha alcuna direzione precisa
Una tendenza è rialzista quando si verificano le seguenti condizioni:
  • Ogni picco significativo è superiore al precedente
  • Ogni minimo significativo è superiore al precedente
Le tendenze ribassiste hanno caratteristiche opposte.

Correzioni

Una correzione è quando il prezzo si muove in direzione opposta alla tendenza attuale, ma non si muove sufficientemente per rompere la tendenza. Questo può accadere quando gli investitori prendono i profitti. Una volta che una correzione è completa, il prezzo comincia a muoversi nella direzione del nuovo trend.

Ci sono tre tipi di correzione:

  • Verso l’alto – Il prezzo aumenta durante una tendenza al ribasso
  • Verso il basso – Il prezzo cade durante una tendenza al rialzo
  • Laterale – il prezzo si muove lateralmente durante una tendenza rialzista o ribassista

Costruire le Linee di tendenza

Per costruire una linea di tendenza, è necessario disporre dei punti pivot. Questi sono i punti sul grafico in cui il prezzo raggiunge un massimo o minimo:
  • I pivot ai prezzi massimi sono pivot superiori
  • I pivot ai prezzi minimi sono pivot inferiori

Le linee di tendenza sono disegnate attraverso i punti pivot, una linea è tracciata attraverso i pivot superiori e un altra è disegnata attraverso i pivot inferiori.

La figura 1 mostra un grafico con due linee di tendenza:

  • La linea di tendenza superiore è disegnato attraverso tre punti pivot
  • La linea di tendenza inferiore è disegnata attraverso quattro punti pivot

This chart contains two trend lines with up-directed slope
Figura 1. Linee di tendenza

Supporto e resistenza

Le linee di tendenza diventano più ampiamente riconoscibili nel momento in cui vengono aggiunti altri punti pivot; questo accade quando il prezzo raggiunge un massimo o minimo sulla linea di tendenza. In questo caso, le linee di tendenza possono rappresentare i livelli di supporto e resistenza, e le linee di tendenza formano un canale di trading. La linea di tendenza superiore è una linea di resistenza e la linea di tendenza inferiore è una linea di supporto. Se il prezzo si muove al di fuori del canale di trading, la funzione delle linee di tendenza cambia:
  • La linea di tendenza superiore diventa una linea di supporto se il prezzo sale sopra di essa
  • La linea di tendenza inferiore diventa una linea di resistenza se il prezzo scende al di sotto di essa
La Figura 2 mostra il cambiamento di una linea di tendenza superiore da una linea di resistenza ad una linea di supporto.

Upper Trend Line Becomes a Support Line
Figura 2. La linea di tendenza superiore diventa una linea di supporto

Linee di tendenza multi pivot

È anche possibile tracciare una linea di tendenza collegando i punti pivot superiori e inferiori. Con questa tecnica, il prezzo spesso colpisce la linea di tendenza e rimbalza, creando un movimento correttivo e un punto pivot aggiuntivo. Le Linee di tendenza con più di due punti pivot sono conosciute come linee di tendenza multi pivot.

La Figura 3 mostra l’inizio di una correzione nei punti contrassegnati da rettangoli.

Multi-Pivot Lines
Figura 3. Linee Multi-Pivot

Linee di tendenza mediana

Una linea di tendenza mediana è una linea di tendenza che cade tra le linee di tendenza superiore e inferiore. Questo tipo di linea di tendenza è stato introdotto dal Dott. Alan H. Andrews. Andrews ha sviluppato la linea di tendenza mutuando i concetti dalla fisica:
  • Tutti i cicli naturali tendono a tornare al loro punto centrale
  • Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria

Andrews ritiene che i prezzi ritornano alla loro linea di tendenza mediana circa l’80% del tempo. Quando il prezzo non torna alla linea di tendenza mediana, compie spesso piccole oscillazioni attorno alla linea.

Per creare una linea di tendenza mediana, effettuare le seguenti operazioni:

  • Selezionare un punto pivot superiore ed inferiore all’inizio e alla fine di una oscillazione di prezzo
  • Unire i due punti pivot con una linea
  • Il punto centrale di questa linea è il primo punto pivot della linea di tendenza mediana
  • Selezionare un altro punto pivot si è verificato prima della oscillazione di prezzo
  • Utilizzare questo come secondo punto pivot per la linea mediana

Building a Median Trend Line
Figura 4. Costruire una linea di tendenza mediana

Caratteristiche della linea di tendenza

Le linee di tendenza sono caratterizzate dalle seguenti caratteristiche:
  • Le tendenze più lunghe sono più potenti
  • Le tendenze più ripide sono più forti, ma le tendenze profonde spesso durano più a lungo
  • Le tendenze che colpiscono spesso le linee di supporto e resistenza ma non riescono a sfondare rischiano di invertire
  • Una tendenza è cambiata quando rompe attraverso la resistenza e la linea di tendenza superiore diventa una linea di supporto